La Sicilia si salverà! Parola dei soliti noti, di Paolo Luparello, del 21.07.2017, venerdì

Sono settimane, mesi, che degli uomini di grandi vedute, degli uomini che hanno a cuore il destino della Sicilia, degli uomini mossi da sentimenti nobili e altruistici, stanno strizzandosi il cervello per provare a inventarsi un candidato dietro il quale camuffare i vecchi politici e politicanti. Di programmi neanche a parlarne, tutto è oramai stato
leggi di più

Leggi di più
Alternative text

Bella politica! Aria nuova a quando?, di Paolo Luparello, del 20.07.2017, giovedì

Tanto tuonò che … non piovve! La Corte dei Conti parifica il rendiconto del bilancio 2016 è questo è quello che conta! Regione, ancora dubbi della procura della Corte dei conti sul bilancio 2016: “E’ irregolare”. Parifica a rischio  … http://palermo.repubblica.it/politica/2017/07/19/news/regione_ancora_dubbi_della_procura_della_corte_dei_conti_sul_bilancio_2016_e_irregolare_parifica_a_rischio-171135065/ Non si fa in tempo a togliere un dirigente generale esterno che subito te ne piazzano
leggi di più

Leggi di più
Alternative text

La Giunta di Governo delibera, del 13.07.2017, giovedì

La Giunta di Governo delibera, del 13.07.2017, giovedì Oggi, 13 luglio 2017, giovedì, alle ore 20,00 risultano pubblicate tutte le deliberazioni del 2017 fino alla numero 290 del 07 luglio 2017, venerdì. Rispetto al precedente post del 10 luglio u.s. risultano pubblicate 4 nuove deliberazioni, tutte datate 07 luglio. Vediamo di che trattano le 4
leggi di più

Leggi di più
Alternative text

La Giunta di Governo delibera, del 10.07.2017, lunedì

La Giunta di Governo delibera, del 10.07.2017, lunedì Oggi, 10 luglio 2017, lunedì, alle ore 20,00 risultano pubblicate tutte le deliberazioni del 2017 fino alla numero 286 del 04 luglio 2017, martedì. Rispetto al precedente post del 30 giugno u.s. risultano pubblicate 32 nuove deliberazioni, tutte datate 04 luglio. Vediamo di che trattano le 32
leggi di più

Leggi di più
Alternative text

Una rivoluzione? Forse è il momento., di Fedro, del 10.07.2017, lunedì

Una rivoluzione? Forse è il momento., di Fedro, del 10.07.2017, lunedì Il Movimento 5 Stelle ha scelto. Giancarlo Cancelleri sarà il loro candidato alla presidenza della Regione Siciliana alle prossime elezioni regionali che si terranno il 5 novembre. Gli altri schieramenti, invece, cercano ancora un candidato in grado di intercettare il consenso popolare per consentire
leggi di più

Leggi di più
Alternative text

La Sicilia si salverà! Parola dei soliti noti, di Paolo Luparello, del 21.07.2017, venerdì

21 luglio 2017 in Noi la pensiamo così, Prima Pagina, Rassegna stampa

Sono settimane, mesi, che degli uomini di grandi vedute, degli uomini che hanno a cuore il destino della Sicilia, degli uomini mossi da sentimenti nobili e altruistici, stanno strizzandosi il cervello per provare a inventarsi un candidato dietro il quale camuffare i vecchi politici e politicanti. Di programmi neanche a parlarne, tutto è oramai stato scritto, deve soltanto trovarsi il candidato che riesca a infinocchiare il popolo votante che ancora pratica questo esercizio di democrazia che sono le elezioni.

Tanto volontariato da parte di uomini di indubbia moralità sarebbe degno di altre cause, ma si sa benissimo che se a Palazzo d’Orleans dovesse andare realmente un candidato di rottura, sostenuto da un movimento di rottura, si assisterebbe alla rottura di un giocattolino che garantisce da decenni a una comunità di esperti, consulenti, tecnici, occupapoltrone, teste di legno, parrapiccaemanciaassai, capitani d’industria denoantri, e più recentemente di eroi dell’anti-tutto, di poter campare dignitosamente.

Se a Palazzo d’Orleans dovesse andare un inquilino veramente nuovo si assisterebbe a una vera rivoluzione che costringerebbe tanta gente ad andarsi a cercare un lavoro vero. Il numero di questi mercenari della politica è talmente elevato che sembra, però, difficile che chi li ha sempre tutelati possa essere sconfitto.

Aspettiamo ancora qualche settimana!

L’arte delle nomine. Sembra facile individuare un professionista e affidargli un incarico. Ci sono voluti anni a Crocetta Saro per giungere alla raffinatezza di questi ultimi anni. Un nuovo Presidente non potrebbe rinunciare alla collaborazione di cotanto uomo, forse!

Chissà se alle prossime elezioni gli elettori premieranno questi risultati!

Ma della povertà non se ne parla nei programmi di questi “nuovi” salvatori della patria?

 

Condividi

Bella politica! Aria nuova a quando?, di Paolo Luparello, del 20.07.2017, giovedì

20 luglio 2017 in Noi la pensiamo così, Prima Pagina, Rassegna stampa

Tanto tuonò che … non piovve! La Corte dei Conti parifica il rendiconto del bilancio 2016 è questo è quello che conta!

Non si fa in tempo a togliere un dirigente generale esterno che subito te ne piazzano un altro, a ora di nomine anche Crocetta Sarò ha le idee chiare … per tutto il resto, lasciamo perdere!

Nel PD qualcuno deve essere proprio di coccio, il presidente del Senato Pietro Grasso non ne vuole proprio sapere di candidarsi alla presidenza della Regione Siciliana, chissà perché, è una elezione vinta in partenza, no?

Interessante analisi di Crocetta Rosario che sembra un profondo conoscitore del metodo Orlando Leoluca e che vanta sondaggi incontrovertibili … va candidato assolutamente!

Noi con Regioniamo Sicilia non abbiamo certo fatto il pieno di gente ma non governiamo un Paese o una Regione …

Condividi

Personale cercasi, del 19.07.2017, mercoledì

19 luglio 2017 in Personale cercasi

Manifestazioni di interesse per mobilità interdipartimentale del personale del ruolo organico dell’Amministrazione regionale

 

 

 

 

Condividi

News istituzionali, del 18.07.2017, martedì

18 luglio 2017 in News istituzionali

  • Una selezione dalla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana Serie Generale n. 165 del 17-07-2017

  • Sommario news da www.regioni.it n. 3203 – lunedì 17 luglio 2017

___________________________________

 

  • Una selezione dalla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana Serie Generale n. 165 del 17-07-2017

Indirizzi per l’attuazione dei commi 1 e 2, dell’articolo 14, della legge 7 agosto 2015, n. 124 e linee guida contenenti regole inerenti all’organizzazione del lavoro finalizzate a promuovere la conciliazione dei tempi di vita e di lavoro dei dipendenti. (Direttiva n. 3/2017).DIRETTIVA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 1 giugno 2017 

___________________________________

 

  • Sommario news da www.regioni.it n. 3203 – lunedì 17 luglio 2017

Emergenza migranti: il dibattito sulle difficoltà dell’accoglienzaBonaccini: più autonomia per Emilia-Romagna, ma con articolo 116Matera: cattedra intitolata a Maritain, interventi di Mattarella e PittellaSiccità: dossier Coldiretti fotografa l’emergenzaRiso: affrontare crisi, Italia ed altri paesi sollecitano Commissione UeLe tecnologie sanitarie nelle Regioni: indagine Agenas-Sihta

Condividi

News istituzionali, del 17.07.2017, lunedì

17 luglio 2017 in News istituzionali

  • Sommario news da www.regioni.it n. 3202 – venerdì 14 luglio 2017

  • PA.net – novità lunedì 17 luglio 2017

 ________________________________

 

  • Sommario news da www.regioni.it n. 3202 – venerdì 14 luglio 2017

Istat: Tpl, “Mobilità urbana: domanda e offerta”

Tpl: definire nuove modalità di finanziamento del Trasporto Pubblico

Vaccini: l’Istituto Superiore di Sanità cerca di fare chiarezza

Bene il commercio estero

Atti della Conferenza Stato-Regioni del 6 luglio

Atti della Conferenza Unificata del 6 luglio

  ________________________________

 

  • PA.net – novità lunedì 17 luglio 2017

Ultime news

Uso di Internet: italiani ultimi in Europa

I dati Agcom sull’uso del Web e delle sue risorse da parte delle famiglie italiane.

Licenziamento statali in 30 giorni: decreto approvato

Approvato dal CdM il Decreto legge sui licenziamenti lampo per gli statali “furbetti del cartellino”.

Torino: WiFi accessibile con Spid

Accesso al WiFi dell’Università di Torino attraverso le credenziali Spid.

Dipendenti pubblici: quanti sono?

Dal Centro Studi Unimpresa una fotografia aggiornata del pubblico impiego in Italia.

Articoli

WiFi Italia: connessione free in tutta la penisola

Ha debuttato in alcune zone la App WiFi Italia: navigazione gratuita per cittadini e turisti in tutti i luoghi pubblici.

Condividi

News istituzionali, del 14.07.2017, venerdì

14 luglio 2017 in News istituzionali

________________________________

 

  • Una selezione dalla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 14 luglio 2017, venerdì

AVVISI DI RETTIFICA

LEGGI E DECRETI PRESIDENZIALI

LEGGE 9 maggio 2017, n. 9.
Bilancio di previsione della Regione siciliana per l’anno finanziario 2017 e bilancio pluriennale per il triennio 2017-2019.

 

Per consultare i provvedimenti clicca sul link che segue GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA – PARTE I n. 9 del 14 luglio 2017

________________________________

 

_____________________________

 

  • Sommario news da www.regioni.it n. 3201 – giovedì 13 luglio 2017

Euregio: serve piano Marshall per immigrazione

Istat: report “La povertà in Italia” 2016

Incendi: continua emergenza, Legambiente denuncia ritardi

Immigrazione: Liguria, Lombardia e Veneto su piano nazionale integrazione

Rossi: piano straordinario per l’emergenza idrica

Ocse: uno sguardo sulla pubblica amministrazione italiana

_____________________________

 

In evidenza

Il ritratto della PA italiana secondo il Rapporto OCSE. Pochi dipendenti, in maggioranza over 50 e con stipendi nella norma. Il dato che una recente ricerca di FPA, presentata nel maggio scorso, aveva messo in evidenza è stato confermato oggi anche dal Rapporto OCSE «Government at a Glance»: uno “sguardo sulla pubblica amministrazione”. La PA italiana non costa troppo, quindi, ad eccezione però dei dirigenti che risultano i più pagati dopo quelli australiani. Ecco il ritratto in chiaroscuro che emerge dal Rapporto

Condividi

La Giunta di Governo delibera, del 13.07.2017, giovedì

13 luglio 2017 in Delibere di Giunta, Prima Pagina

La Giunta di Governo delibera, del 13.07.2017, giovedì

Oggi, 13 luglio 2017, giovedì, alle ore 20,00 risultano pubblicate tutte le deliberazioni del 2017 fino alla numero 290 del 07 luglio 2017, venerdì. Rispetto al precedente post del 10 luglio u.s. risultano pubblicate 4 nuove deliberazioni, tutte datate 07 luglio.

Vediamo di che trattano le 4 delibere pubblicate.

Leggi il resto di questa voce →

Condividi

News istituzionali, del 13.07.2017, giovedì

13 luglio 2017 in News istituzionali

  • Sommario news da www.regioni.it n. 3200 – mercoledì 12 luglio 2017

Corte dei Conti: Relazione 2015 su gestione finanziaria Regioni

UE: Serracchiani incontra rappresentante Commissione

Terremoto: Ue, risorse per ricostruzione Regioni colpite

Incendi: interventi Protezione Civile

Giubileo della Luce: primi 17 interventi interessano 11 Regioni

Parere su disposizioni urgenti per il Mezzogiorno

Condividi

News istituzionali, del 12.07.2017, mercoledì

12 luglio 2017 in News istituzionali

  • Una selezione dalla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana Serie Generale n. 160 del 11-07-2017

AUTORITA’ NAZIONALE ANTICORRUZIONE

Aggiornamento della determina n. 4 del 7 luglio 2011, recante «Linee guida sulla tracciabilita’ dei flussi finanziari ai sensi dell’articolo 3 della legge 13 agosto 2010, n. 136» – aggiornata al decreto legislativo 19 aprile 2017, n. 56 recante «Disposizioni integrative e correttive al decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50» con delibera n. 556 del 31 maggio 2017.

 

DELIBERA 31 maggio 2017

 

 

 

 

Condividi

News istituzionali, dell,11.07.2017, martedì

11 luglio 2017 in News istituzionali

  • Una selezione dalla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana Serie Generale n. 159 del 10-07-2017

  • Sommario news da www.regioni.it n. 3198 – lunedì 10 luglio 2017

  • Sommario news da www.regioni.it n. 3199 – martedì 11 luglio 2017

______________________________

 

  • Una selezione dalla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana Serie Generale n. 159 del 10-07-2017

AUTORITA’ NAZIONALE ANTICORRUZIONE

Modificazione ed integrazione della delibera dell’ 8 marzo 2017, n. 241, “Linee guida recanti indicazioni sull’attuazione dell’art. 14 del decreto legislativo n. 33/2013, recante: «Obblighi di pubblicazione concernenti i titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo e i titolari di incarichi dirigenziali» come modificato dall’art. 13 del decreto legislativo n. 97/2016.”, relativamente all’«Assemblea dei Sindaci» e al «Consiglio provinciale». (Delibera n. 641).

DELIBERA 14 giugno 2017 

 

______________________________

 

  • Sommario news da www.regioni.it n. 3198 – lunedì 10 luglio 2017

Unesco: in Italia salgono a 53 i siti patrimonio dell’umanità

Scuola: Parere su programma ricerca e innovazione

Bussola della trasparenza: classifica dei siti web della P.A.

Sicurezza nucleare: raccomandazioni su decreto comunitario

Trenitalia: puntuali i treni regionali

Scuola: Intesa su distribuzione prodotti ortofrutticoli

 

  • Sommario news da www.regioni.it n. 3199 – martedì 11 luglio 2017

Condividi

La Giunta di Governo delibera, del 10.07.2017, lunedì

10 luglio 2017 in Delibere di Giunta, Prima Pagina

La Giunta di Governo delibera, del 10.07.2017, lunedì

Oggi, 10 luglio 2017, lunedì, alle ore 20,00 risultano pubblicate tutte le deliberazioni del 2017 fino alla numero 286 del 04 luglio 2017, martedì. Rispetto al precedente post del 30 giugno u.s. risultano pubblicate 32 nuove deliberazioni, tutte datate 04 luglio.

Vediamo di che trattano le 32 delibere pubblicate.

Leggi il resto di questa voce →

Condividi

News istituzionali, del 10.07.2017, lunedì

10 luglio 2017 in News istituzionali

 

____________________________________

 

  • Una selezione dalla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 30 giugno 2017, venerdì

DECRETO PRESIDENZIALE 19 giugno 2017.

Revoca dalla carica dell’Assessore regionale per le infrastrutture e la mobilità e contestuale assunzione temporanea

delle relative funzioni da parte dell’Assessore regionale per le attività produttive, pag. 4

DECRETO PRESIDENZIALE 22 giugno 2017.

Nomina dell’Assessore preposto all’Assessorato regionale delle infrastrutture e della mobilità e contestuale cessazione delle relative funzioni assunte temporaneamente dall’Assessore regionale per le attività produttive, pag. 4

ASSESSORATO DELLA FAMIGLIA, DELLE POLITICHE SOCIALI E DEL LAVORO

DECRETO 30 maggio 2017.

Approvazione dell’avviso pubblico concernente criteri e modalità di erogazione del bonus di 1.000 euro per la nascita di un figlio, ex art. 6, comma 5, della legge regionale 31 luglio 2003, n. 10 – Anno 2017, pag. 6

Per consultare i provvedimenti clicca sul link che segue GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA – PARTE I n. 27 del 30 giugno 2017

 

 

  • Una selezione dalla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana del 7 luglio 2017, venerdì

CORTE COSTITUZIONALE

Sentenza 22 marzo – 7 giugno 2017, n. 133, pag. 34

Per consultare i provvedimenti clicca sul link che segue GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA – PARTE I n. 28 del 7 luglio 2017

____________________________________

GAZZETTA UFFICIALE DELLA REGIONE SICILIANA – Serie speciale concorsi N. 7 del 30.06.2017

 

____________________________________

  • PA.net – novità lunedì 10 luglio 2017

Ultime news

Statali: aumenti per fasce retributive

Aumento medio di 85 euro per gli statali: benefici maggiori per chi ha redditi più bassi.

Docenti: 52mila assunzioni entro metà agosto

Le novità sulle assunzioni dei docenti e sulla mobilità anticipate dalla Ministra Fedeli.

La classifica delle Università italiane

I report del Censis sui migliori atenei italiani, statali e non.

Enti locali poco attivi online

I dati della CGIA sulle attività online delle Pubbliche Amministrazioni locali.

Articoli

Decreto vaccini: modifiche e novità

Le novità introdotte dagli emendamenti al decreto legge sulle vaccinazioni: meno obblighi e meno sanzioni.

____________________________________

 

  • Sommario news da www.regioni.it n. 3197 – venerdì 7 luglio 2017

Banca d’Italia: Rapporti su economie regionali 2016

Lotta alla povertà: osservazioni sul decreto per il reddito di inclusione

Contributi allo spettacolo dal vivo: emendamenti per l’intesa

Spettacolo dal vivo: Torrenti, chieste modifiche a decreto per contributi

Gazzetta Ufficiale: la rassegna di giugno

Eurostat: nel 2015 sei regioni italiane in prime 30

 

Salva

Condividi

Personale cercasi, del 10.07.2017, lunedì

10 luglio 2017 in Personale cercasi

Manifestazioni di interesse per mobilità interdipartimentale del personale del ruolo organico dell’Amministrazione regionale

 

Pubblicità postazioni dirigenziali vacanti

 

 

Avviso di definizione istruttoria conferimento

 

 

 

 

 

 

 

Condividi

Una rivoluzione? Forse è il momento., di Fedro, del 10.07.2017, lunedì

10 luglio 2017 in Noi la pensiamo così, Prima Pagina

Una rivoluzione? Forse è il momento., di Fedro, del 10.07.2017, lunedì

Il Movimento 5 Stelle ha scelto. Giancarlo Cancelleri sarà il loro candidato alla presidenza della Regione Siciliana alle prossime elezioni regionali che si terranno il 5 novembre. Gli altri schieramenti, invece, cercano ancora un candidato in grado di intercettare il consenso popolare per consentire loro di continuare il non governo della Sicilia e la perdita di altre occasioni di sviluppo.
Quello di cui la Sicilia ha bisogno è un Governo che non sia il frutto di mediazioni, che non sia diviso tra tensioni territoriali e lobbies di riferimento, che duri tutta una legislatura e faccia quello che ha previsto nel programma, qualunque esso sia, che ridia fiducia nella politica che si occupa del bene comune, che interrompa almeno per un legislatura la continuità che c’è stata nel sottobosco governativo e che è stata anche causa delle macerie che stanno sotto gli occhi di tutti.
Il Movimento 5 Stelle ha un’occasione unica e forse irripetibile per realizzare tutto ciò, anche se siamo in Sicilia.
Guardando al panorama politico regionale e nazionale, e ai soliti noti che provano a continuare a galleggiare, non si può che guardare con simpatia a questa avventura del Movimento 5 Stelle in Sicilia.

Condividi

Io la penso così, di Fedro, del 07.07.2017, venerdì

7 luglio 2017 in Noi la pensiamo così, Prima Pagina

Io la penso così, di Fedro, del 07.07.2017, venerdì

Adesso si che la Politica con la “P” maiuscola comincia a fare sul serio! Modello Orlando e Caterina Chinnici … e non ce n’è per nessuno! Vadano avanti così che le elezioni sono già belle e fatte! E questi governano da 10 anni la Sicilia?

Se alla salute giova, ben venga la crisi!

E allora? La crisi morde, la disoccupazione è alle stelle, che c’è di male se qualcuno ha trovato il modo per sbarcare il lunario? Questa sensibilità della politica per i bisogni della famiglia, anche di una sola famiglia, è da premiare! #vivacrocettailcollocatore 

Non sanno governare ma per elaborare strategie per conquistare il governo sono bravissimi! Per battere il candidato del M5S che rischia di azzerare 60 anni di mercimonio della democrazia all’insegna dello spreco di risorse questi grandi statisti provano a mettere insieme il diavolo e l’acqua santa e chiedo scusa a “entrambi” perché non meriterebbero una simile metafora!

Dispiace leggere il dato sul probabile astensionismo. Una risposta stupida e irresponsabile che rischia di consegnare la Sicilia ancora una volta al voto “strutturato” e “lobbistico” fatto di presunti imprenditori, di legioni di precari, di legacci e lagacciuoli che non permettono l’esercizio dei diritti minimi a chi vuole fare impresa, di mala gestione di acqua e rifiuti, e di tutto ciò che relega la Sicilia in fondo a ogni classifica positiva. I parlamentari verrano eletti comunque, anche se andranno a votare i soli 70 candidati alle prossime regionali e le persone “perbene” non votanti saranno i veri complici di chi continuerà a distruggere la Sicilia e il futuro dei siciliani. Bravi, proprio bravi gli astensionisti … ma andate a fare in culo!

Non capisco. La Lantieri, assessore alle autonomie e alla funzione pubblica, dalla quale dipende il dipartimento della funzione pubblica che ha prodotto la circolare che ha determinato la “stretta” sui permessi della legge 104 rivendica un piccolo successo che il suo dirigente generale sia ritornato, sembra parzialmente, sui suoi passi. Di questi successi se ne potrebbero ottenere 10, 100, 100 ogni giorno, ma di che stiamo parlando! …

 

Condividi

Io la penso così, di Fedro, del 05.07.2017, mercoledì

5 luglio 2017 in Noi la pensiamo così, Prima Pagina

Io la penso così, di Fedro, del 05.07.2017, mercoledì

Ma era necessario giungere al colpo di teatro in cui si è esibito il Pubblico Ministero della Corte dei Conti chiedendo il rigetto della parificazione del Rendiconto 2016 della Regione Siciliana? Non sarebbe stato sufficiente che nelle interlocuzione che durano mesi tra gli uffici della Corte e quelli della Regione Siciliana, e in particolare della Ragioneria Generale, si fossero chieste con “forza” queste misure che adesso il governo regionale ha individuato? Probabilmente c’è a chi piace essere re per una notte!

Ci sono situazioni in cui lo Stato non riesce a trovare neanche poche centinaia di migliaia di euro, magari per bisogni primari di alcune categorie di cittadini, altre, come questa, nella quale invece si trovano “sull’unghia” miliardi di euro che vanno a scaricarsi sul debito pubblico. Ma come funziona?

L’avvocato Giovanni Bologna è il nuovo Ragioniere Generale e prende il posto del dott.Salvatore Sammartano collocato in quiescenza. Soluzione una volta tanto condivisibile da parte dell’esecutivo che assegna la titolarità del Dipartimento Bilancio e Tesoro a chi possiede sicuramente le necessarie competenze e che negli ultimi mesi ha avuto modo di guidare il Dipartimento ad interim e potendo contare sull’affiancamento con il precedente Ragioniere Generale.
Il dott. Chiaro torna alla guida di un dipartimento più in linea con la propria esperienza passata andando a dirigere il Dipartimento Finanze e Credito.
Resta comunque il fatto che l’assessorato all’economia avrebbe bisogno di una consistente immissione di unità di personale

Leggendo questo articolo ho la sensazione di non stare difronte a una pagina di cronaca politico finanziaria ma difronte a un documento politico nel quale si prende a randellate Governo e opposizione e che porta il lettore a interrogarsi sul prossimo futuro. Vuoi vedere che sta per sorgere il civismo politico che politicanti palermitani vorrebbero diffondere in tutta l’Isola, magari con un aiutino contabile?

Condividi

Io la penso così, di Fedro, del 04.07.2017, martedì

4 luglio 2017 in Noi la pensiamo così, Prima Pagina

Io la penso così, di Fedro, del 04.07.2017, martedì

Ma siete proprio sicuri che lui potrà far vincere il centro-sinistra in Sicilia? Ho la sensazione che si sia proprio alla frutta in un certo schieramento politico!

Non so se sono in malafede quelli della Corte dei Conti o quelli di Live Sicilia. Premetto che non sono un simpatizzante di Crocetta Saro e che sono di quelli che spera in un governo autenticamente nuovo per la prossima legislatura regionale.
Detto ciò, come si fa a lanciare questa sorta di allarme come se la Sicilia fosse sull’orlo di chissà quale precipizio quando il debito procapite di ogni italiano è di quasi 40 mila euro procapite?
Ho come la sensazione che si voglia dipingere una situazione economico finanziaria di gran lunga peggiore di quanto lo sia nella realtà. A quale fine? Per spianare la strada, forse, a qualche salvatore della patria che il popolo potrà individuare come più adatto alla guida della Regione rispetto a movimenti politici nuovi e con poca esperienza?

Analisi corretta e condivisibile, ma a che pro? Il 50% degli elettori non andrà a votare, è un loro diritto ma dal punto di vista civico sono degli ignavi e dei complici ai quali, alla fine, sta bene che i soliti noti possano continuare a fare i loro sporchi affari. Il restante 50% si dividerà tra voto d’opinione e voto strutturato ed è a quest’ultimo che mirano i vecchi partiti con le loro oligarchie, è a questo voto strutturato che cercano di offrire una foglia di fico per consentirgli di votare la solita minestra all’insegna del “meglio il cattivo conosciuto che il buono da conoscere”. Provo soltanto un senso di nausea.

 

Condividi

Io la penso così, di Fedro, del 01.07.2017, sabato

1 luglio 2017 in Noi la pensiamo così, Prima Pagina

Io la penso così, di Fedro, del 01.07.2017, sabato

Si sa da mesi che il Ragioniere Generale, dott. Salvatore Sammartano, sarebbe andato in pensione a far data dal primo luglio 2017, e il governo che fa? Aspetta che lui vada in pensione e convoca la giunta che dovrà nominare il suo successore il 4 luglio 2017. Uno dei posti nevralgici dell’Amministrazione regionale non viene quindi coperto con una nomina ponderata e senza soluzione di continuità, ma si viene a creare una sorta di cesura che anche per pochi giorni bloccherà l’attività di importanti settori dell’Amministrazione regionale … i pagamenti per esempio!
Ma è questo il modo di amministrare una Regione?

Il fatto che la Corte dei Conti non abbia fatto mancare la parifica a bilanci della Regione che presentavano ben più pesanti criticità nel passato, con presidenti come Cuffaro, Lombardo e lo stesso Crocetta, non vuol dire che la stessa oggi non debba fare valere quelle che giudica gravi carenze tali da chiedere di non approvare la parifica del bilancio 2016. Ma le omissioni che oggi la Corte denuncia sono una novità di quest’anno?
Aspettiamo le risposte che il Governo darà e speriamo che questa uscita della Corte non danneggi la Regione agli occhi delle agenzie di rating che difronte a una denuncia così grave potrebbero penalizzare il giudizio sulla accountability dell’Ente che sicuramente in questi ultimi 3 anni ha fatto un enorme lavoro che sarebbe dovuto essere riconosciuto pubblicamente … sempre se si parla di contabilità!

Notiziona!!! Udite udite! Per il 15esimo anno di fila il procuratore della Corte dei Conti punta il dito sul rapporto tra numero di dirigenti e numero di unità di personale del comparto non dirigenziale. Sembrerebbe che ogni 9 unità di personale a tempo indeterminato ci sarebbe un dirigente, ben lontani dal rapporto che c’è il altre Regioni italiane. Naturalmente al procuratore non interessa se poi nell’amministrazione regionale ci sono altre migliaia di persone che lavorano sotto il coordinamento dei dirigenti (PIP, SAS, personale a tempo determinato, senza contare poi gli operai forestali, o i professionisti dell’assistenza tecnica). Ma possibile che nessuno si alza e faccia presente la pochezza di questo indicatore?

Condividi

Condoglianze a Giuseppe e Calogero Greco, del 01.07.2017, sabato

1 luglio 2017 in Post ad hoc, Prima Pagina

Condoglianze a Giuseppe e Calogero Greco, del 01.07.2017, sabato

Ho appena appreso della morte del papà di Giuseppe Flavio e Calogero Greco, più che due colleghi due amici con i quali da oltre vent’anni conduciamo una bellissima amicizia.

Come ho avuto modo di dire loro, la morte, l’interrompersi di una frequentazione terrena, è sempre un qualcosa di doloroso che ci toglie qualcosa, ma quando gli eventi seguono la legge di natura che vede i figli poter essere accompagnati per lunga parte della propria vita dai propri genitori, ci si deve considerare fortunati. La morte anche se ci sottrae la possibilità di averli nella nostra quotidianità non potrà mai toglierci tutto ciò che ci è stato dato nel corso della loro vita.

Un abbraccio fraterno a Giuseppe Flavio, a Calogero, alle loro mogli e ai loro figli, anche da parte di tutti gli amici e colleghi che hanno avuto modo di conoscerli ed apprezzarne le qualità umane e professionali.

 

 

Condividi

Io la penso così, di Fedro, del 30.06.2017, venerdì

30 giugno 2017 in Noi la pensiamo così, Prima Pagina

Io la penso così, di Fedro, del 30.06.2017, venerdì

Sono passate quasi tre settimane dalla elezione del nuovo (si fa per dire) sindaco di Palermo e tutto sembra essere tornato alla normalità. Gli operatori ecologici che avevano brillato per presenza e attitudine all’impegno nelle ultime settimane di campagna elettorale sono scomparsi e la città torna ai fasti soliti della inciviltà imperante. Così come tornano a conquistare il territorio i campioni dell’abusivismo che non operano certo nelle catacombe, o in luoghi lontani da occhi indiscreti, ma alla luce del sole e quanto più in vista possibile. Oggi leggiamo di questo sequestro. Ma è l’unico abusivo di Palermo? A quale “palude” si riferiva Orlando in campagna elettorale? A quella che lo avrebbe potuto sostituire alla guida della città o all’anarchia selvaggia che tende a far paragonare Palermo più a un mercatino rionale piuttosto che a una metropoli europea intrisa di una cultura mediterranea? Chi è stato eletto sindaco di una città come Palermo faccia il sindaco e dedichi a questo compito i suoi sforzi! 

Ci sono delle attività che non possono essere realizzate secondo i tempi delle norme di contabilità e per le quali vanno trovate delle soluzioni adeguate. Soluzioni che non possono essere quelle di lasciare alla fantasia amministrativa della burocrazia la soluzione di problemi ben noti da tempo, anche perché quando si apre alla fantasia non si sa mai dove si va a finire … oltre che essere contro la legge.
A questo punto non ci resta che sperare che gli schieramenti politici che si accingono a proporsi per la guida della Regione alle prossime elezioni di novembre comincino a studiare soluzioni da proporre piuttosto che limitarsi a scegliere il cavallo di razza per vincere le elezioni per continuare a fare quello che hanno fatto nel passato … un c….!

Mi sfugge il senso di ciò che il bravo giornalista vorrebbe far arrivare al lettore attraverso questo articolo. L’amministrazione regionale, un ufficio dell’Amministrazione regionale, realizza un lavoro encomiabile e il giornalista tiene a puntualizzare che sono stati pubblicati 4 mega bandi in 4 giorni. Sarebbe stato interessante che il bravo giornalista, anziché prendere nota dei bandi pubblicati, ci informasse di quali saranno le economie attese rispetto al passato, quando magari questi bandi erano tanti e divisi tra le tante stazioni appaltanti e magari i servizi venivano aggiudicati a prezzi unitari differenti e non giustificabili. Ma cosa ci vuole invece segnalare il bravo giornalista?

Condividi

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi