Serata di lavoro sulla strada di “Regioniamo Sicilia! La Non Festa dei dipendenti della Regione Siciliana”, del 29.02.2016, lunedì

1 Marzo 2016 in Eventi, Prima Pagina

Regioniamo Sicilia Banner

 

Serata di lavoro sulla strada di “Regioniamo Sicilia! La Non Festa dei dipendenti della Regione Siciliana”

Nonostante la nuova puntata del commissario Montalbano, le partite di campionato, ci siamo ritrovati in 12 per parlare di “Regioniamo Sicilia! La Non Festa dei dipendenti della Regione Siciliana”. Incontro cominciato poco prima delle 21 e che si è concluso intorno alla mezzanotte di questo 29 febbraio … anno bisesto che speriamo ci porti fortuna.

Abbiamo avuto il piacere della prima partecipazione ai lavori del comitato organizzatore di Tommaso Gioietta, collega della Funzione pubblica, di Franz Lazzaro, collega dell’Ufficio informatica, e di Nicola Macaione, titolare di Spazio cultura – Libreria Macaione. Ma c’erano anche Totò Aiello con la vulcanica Adele Musso, Beppe Trapani, Beppe Di Leo, Rocco Provenza, Antonio Noto, Guido Pitti, Enzo Albamonte.

A beneficio delle “new entry” abbiamo fatto una breve storia dell’idea della manifestazione, abbiamo descritto la mappa di quello che sarà il villaggio che organizzeremo ai Cantieri culturali alla Zisa di Palermo con i suoi 14 luoghi di incontro e di esposizione, abbiamo illustrato i diversi fili conduttori che inanelleranno gli oltre 100 eventi che stiamo organizzando che avranno come protagonisti colleghi ed ex colleghi che ci parleranno dei loro talenti artistici o delle loro passioni o del loro impegno sociale o che testimonieranno una loro esperienza che merita di essere raccontata.

Abbiamo parlato di cosa succederà al cinema De Seta nel quale nei giorni di venerdì 6 maggio, sabato 7 maggio e domenica 8 maggio si realizzerà una non stop per la quale si succederanno sul palco speaker e protagonisti, con la costante presenza degli amici musicisti, anche loro protagonisti, che ci assicureranno il piacere delle loro interpretazioni.

Sul palcoscenico del De Seta conosceremo colleghi nella loro veste di scrittori, poeti, pittori, scultori, fotografi, musicisti e di altro ancora. Le serate saranno però dedicate esclusivamente alla musica. Il sabato mattina ci sarà spazio per chi ama lo sport e lo pratica nelle diverse discipline e che sarà anche l’occasione per premiare i vincitori dei tornei che riusciremo a organizzare e che si svolgeranno prima del 6-7 e 8 maggio. La domenica mattina, sempre al De Seta, ospiteremo le nuove generazioni, attraverso le parole di genitori e nonni, o attraverso la diretta presenza dei giovani, che ci racconteranno dei giovani talenti che crescono in tutte le diverse discipline o che testimonieranno esperienze di studio e di lavoro che meritano di essere conosciute.

I pomeriggi al De Seta saranno dedicati alla cultura e l’evento clou si realizzera la domenica pomeriggio con “Sicilianamente” il premio culturale voluto da Beppe Trapani e realizzato nell’ambito delle attività del CRAL Dipendenti Regione Sicilia e che quest’anno si realizzerà all’interno di “Regioniamo Sicilia! La Non Festa dei dipendenti della Regione Siciliana”.

Si è parlato anche di ruoli da svolgere per l’organizzazione della manifestazione.

Abbiamo ottenuto la disponibilità di Nicola Macaione a fare da moderatore/intervistatore agli eventi che vedranno la partecipazione degli scrittori e gli abbiamo chiesto di coordinare tutti coloro che si renderanno disponibili per tale attività (abbiamo bisogno di chi intervisterà pittori, poeti e altri ospiti che praticano discipline artistiche e non solo).

Rocco Provenza e Totò Aiello faranno parte del team che si occuperà degli aspetti infotelematici e della presenza sul web della manifestazione.

Guido Pitti e Enzo Albamonte supervisioneranno tutti i contributi musicali e ne organizzeranno le performance secondo le disponibilità degli artisti.

Franz Lazzaro si è reso disponibile come speaker degli eventi … ma ne avremo bisogno di altri ancora per riuscire a coprire la non stop del De Seta.

Antonio Noto, oltre che protagonista in quanto scrittore, proverà a realizzare a “Regioniamo Sicilia!” una performance di meditazione.

Angelo Li Muli con le sue poesie sarà uno dei poeti protagonisti.

Tommaso Gioetta sarà protagonista di un evento nel quale ci parlerà dell’importanza dell’ascolto nelle organizzazioni.

Adele Musso ha accettato di movimentare “letterariamente” le serate della “Botteghe” con quelli di “Apertura a strappo”.

Beppe Di Leo si è reso disponibile per immortalare con le sue fotografie alcuni momenti della manifestazione.

Di Beppe Trapani e di Sicilianamente abbiamo già scritto.

Tutti insieme proveremo a far conoscere a tutti colleghi la manifestazione e a coinvolgere tutti quelli che lo vorranno … partecipando alla manifestazione da spettatori o portando alla manifestazione la propria testimonianza.

Da ieri sera anche Enzo Albamonte e Beppe Trapani si occuperanno della raccolta delle donazioni.

Dobbiamo raccogliere 20 mila euro almeno e siamo arrivati a 2000 euro … entro fine marzo dobbiamo vincere questa scommessa se vogliamo realizzare questo grande sogno.

Chi volesse fare una donazione … 10 €, 20 € o quanto è nelle proprie possibilità potrà fare un bonifico sul conto corrente della Associazione “Perchè no…qualcosa si muove” oppure si potrà rivolgere a Paolo Luparello, a Totò Aiello, a Enzo Albamonte, a Beppe Trapani che a fronte della donazione rilasceranno un ricevuta con il timbro della Associazione.

Si è detto tanto altro ancora ma ci fermiamo qui e il prossimo appuntamento sarà a breve … il tempo scorre velocemente!

A proposito … la pizza del bar Alex era buona e il beveraggio vario e abbondante!

Regioniamo Sicilia Banner