Io la penso così, di Fedro, del 29.06.2017, giovedì

29 Giugno 2017 in Noi la pensiamo così, Prima Pagina

Io la penso così, di Fedro, del 29.06.2017, giovedì

Le colpe sono sempre degli altri. Questa è una brutta abitudine nella quale alcuni raggiungono punte di eccellenza. Ognuno si assuma le proprie responsabilità e si dica che finché le risorse finanziarie necessarie per una emergenza, come è quella degli incendi che funestano ogni anno la Sicilia, vengono affidate al bilancio regionale approvato di norma a fine aprile continueremo ad assistere a questi disastri. Siamo d’accordo che la colpa è certamente di un Governo e di una maggioranza parlamentare che non permettono agli uffici regionali di operare nei termini di una efficace programmazione fatta per tempo?

Credo che la toponomastica scritta in tre lingue (italiano, arabo, ebraico) nel centro storico di Palermo sia più antica della pur antica esperienza amministrativa di Orlando, così come antica è la cultura dell’accoglienza che contraddistingue il popolo palermitano, specialmente il popolino, quello più schietto e più sincero.
Io sono orgoglioso di essere palermitano.

Condividi